02 novembre 2006

Haiku di autunno


traccio sul vetro
una via che le gocce
seguono in parte


29/10/2006

Che cos'è

L'haiku è per il Giappone quello che per noi è il sonetto. Si tratta di una composizione di tre versi, di 5-7-5 ideogrammi (quindi sillabe per la nostra lingua).
Alla ristrettezza del metro bisogna aggiungere che non sono ammessi concetti astratti e che deve contenere qualche accenno alla stagione. Inoltre deve esprimere uno stato d'animo.
Come se non bastassero tante condizioni per diciassette sillabe, per essere "perfetto" dovrebbe contenere sempre anche un riferimento al ciliegio, albero specialmente caro ai giapponesi. Questa ultima condizione non è vincolante, quindi la trascuro.
 

Questo haiku

Sul metro ho sempre qualche dubbio, ma mi sembra che ci siamo; nessun concetto astratto; il riferimento implicito alla pioggia dovrebbe andare bene per la stagione.
Quanto allo stato d'animo, nasce dalla constatazione, particolarmente frequente per me in questi giorni, di poter influire realmente sulla vita degli altri, ma mai quanto e mai proprio come vorrei io.
 
Questo è il mio nono haiku in 4 anni. La distillazione è un lavoro lento!

1 commento:

Re Asam ha detto...

ricorda:quando Nanto e` in crisi appare Hokuto